Come un grande specchio il video mi permetteva di vedere me stesso e le mie idee nello stesso istante in cui queste venivano pensate. La ricerca della bella immagine passava in secondo piano mentre assumeva una grande importanza il concetto. Successivamente il video è diventato per me quasi uno strumento musicale come estensione delle possibilità del performer in situazioni live.
Inserito da Michele Sambin il
18/01/2012
in

Partendo dall'immagine-suono prodotta in tempo reale, con il videoloop si possono ottenere continue trasformazioni fino ad arrivare a sequenze di immagini e suoni astratti che però conservano la scansione ritmica dell'immagine-suono che le ha generate.


Autointervista

Che cos'è la video arte?


Ne..No..

Polifonia vocale, polifonia visiva. Un'immagine sonora che si crea e si distrugge in tempo reale.

Inserito da Michele Sambin il
18/01/2012
in

 In pochi secondi vedere passare gli anni.


Sax

Suonare con se stessi, facendosi delle domande e dandosi delle risposte. Con il video illudersi di non essere soli.


Il tempo consuma

“Il tempo consuma le immagini, il tempo consuma i suoni”.


Duo

In questa video performance ho utilizzato una delle caratteristiche più elementari del videoregistratore, cioè la possibilità di ritrasmettere la registrazione immediatamente dopo averla effettuata.

Inserito da Michele Sambin il
18/01/2012
in

 1978

european standard; master U-matic 3/4; B/N; suono, 13’51’’

camera: Michele Sambin e Andrea Varisco, Claudio Ambrosini

mixer video: Paolo Cardazzo

Esempio esplicativo del funzionamento del loop nel video, utilizzato per molti dei miei video a partire dal 1978 


VTR and I

Il primo video realizzato con la tecnica del videoloop.


Dodici animali

gioco per strumenti musicali, corpo in movimento, spettatori attivi

Gioco per strumenti, corpo in movimento e spettatori attivi

Pagine