Inserito da Michele Sambin il
17/11/2013
in
installazione per tre monitor

Reenactment della video performance e successiva presentazione della videoinstallazione realizzata a Marsiglia.
Production 26es Instants Vidéo numériques et poétiques-Friche La Belle de Mai

Il reenactment di Looking for listening ha significato riproporre l'opera rispettando fedelmente il progetto originario. Ho utilizzato gli stessi strumenti video, identica la disposizione spaziale, gli stessi gesti sonori ricostruiti attraverso la partitura, le stesse inquadrature. Solo il mio corpo non è più lo stesso. Mi sono ritrovato a "giocare" con un figlio che  ha dato vita a suo padre. Un paradosso temporale  che espande il senso dell'opera e amplifica la specificità dell'uso del video. 
Riproporre questo lavoro ha messo in moto varie riflessioni: mie e dei molti spettatori che a Marsiglia hanno condiviso l'esperienza performativa. Una tra le tante: mettere in gioco, in un prossimo futuro, la  compresenza di tre generazioni, figlio<padre>nonno che insieme, attraverso il video, daranno vita a una nuova versione di Looking for Listening. Non mi resta che aspettare.

Dettagli